CONTATTOLOGIA PEDIATRICA E GERIATRICA

L’importanza di controlli periodici alla vista del bambino e dell’adolescente sono sicuramente fondamentali per garantire uno sviluppo visivo e sensoriale corretto. Sappiamo infatti come si sviluppa la vista fin dal primo mese e conosciamo le problematiche che potrebbero insorgere durante lo sviluppo visivo. Tra uno e due anni raggiunge il pieno controllo dei muscoli oculari e l’accomodazione del cristallino gli permette di mettere a fuoco gli oggetti a qualsiasi distanza. A due anni raggiunge circa i 10/10 di acutezza visiva e le sue strutture oculari funzionano in modo completo. La sua vista è simile a quella di un adulto. Ogni bambino deve essere sottoposto ad un regolare esame optometrico per valutare lo stato di salute del sistema visivo. Un bambino con difetti visivi può avere delle difficoltà, a seconda dell’età di sviluppo del difetto. Per esempio, se il difetto si sviluppa prima dei 5 anni, il bimbo può avere danni fisici, cognitivi e di sviluppo sociale. In un bambino più grande si sommano difficoltà di apprendimento a scuola o di interattività con gli altri. È perciò importante determinare i problemi visivi il più presto possibile.

CONTATTOLOGIA PEDIATRICA

La lente a contatto è sicuramente un ottimo ausilio visivo per la correzione delle ametropie, sia pediatriche che adolescenziali. Purtroppo in Italia fino a poco tempo fa esisteva  ancora la credenza che l’applicazione di Lac su bambini ed adolescenti non sia una pratica corretta, a volte si ritiene, erroneamente, addirittura dannosa o pericolosa. Ma finalmente le cose stanno cambiando, si riscontra una migliore disposizione verso tale strumento, che è sicuramente scaturita da una maggior conoscenza della fisiologia corneale e del film precorneale, ma soprattutto dalla ricerca che ha messo ha disposizione materiali sempre più biocompatibili. In presenza di alterazioni ottico funzionali, specialmente nei primi anni di vita, le lac rappresentano il più delle volte un vero strumento terapeutico riabilitativo e quindi una terapia insostituibile. La sicurezza e la buona funzionalità di un’applicazione contattologica, deve sempre essere sempre affidata a professionisti del settore, che prima dell’applicazione effettueranno tutti gli esami necessari. Non facciamo il fai da te….. L’età infantile  è il periodo cruciale per lo sviluppo  del sistema visivo , pertanto deve essere stimolato e corretto  adeguatamente. Per diverse tipologie di ametropie e problematiche funzionali la correzione con  lenti a contatto, rappresenta il mezzo ottico a più elevato impatto funzionale e la sua prescrizione ed il suo uso vanno sicuramente incoraggiati e non denigradati come spesso succede.

CHIAMA SUBITO PER UNA CONSULENZA

contattaci